mercoledì 8 agosto 2001

FAQ N.3.Qual'è la copertura finanziaria prevista allo stato attuale?

Ultime dichirazioni del 18 gennaio 2014
L'importo del progetto ritorna a 93 milioni di euro con limite max di partecipazione dei comuni di Rimini e Riccione alle quote precedentemente definite.
(successivamente alle prime indicazioni sulla spending review del progetto in atto, AM Rimini ha poi comunicato al Comitato di Coordinamento in data 18 gennaio 2014 di avere riportato il costo ad euro 94 milioni e non circa 93 come la tabella sotto indicata (devo modificare quella tabella).
Il link è questo:
http://www.newsrimini.it//news/2014/gennaio/18/rimini/cantiere_trc__ennesimo_via_libera_al_tar._am_conferma__costi_tornano_a_94_mln.html



****************************************************************************
Variazioni intervenute in data 24 aprile 2013
Le variazioni intervenute e comunicate dal comitato di coordinamento in data 24 aprile 2013 sono le seguenti:

1.Dichiarazione Peri - Regione Emilia-Romagna

«Lunedì abbiamo firmato l’aggiornamento dell’intesa generale-quadro fra Regione e gov erno sulle opere considerate strategiche e tra queste c’e’ anche il Trc: il governo ha ribadito il proprio impegno a trov are i 10 milioni di euro necessari al completamento
In effetti già nel 10° Allegato Infrastrutture PIS (Piano infrastrutture Strategico) era comparsa la voce "sottopassi" per importo pari a 12,1 milioni di euro che precedentemente non aveva luogo (vedi figura sotto)


2.Limite massimo di spesa del Comune di Riccione
Il Comune di Riccione parteciperà fino al max precedentemente stabilito.


Detto questo la nuova ripartizione (piu' o meno) avrebbe la seguente configurazione:





*******************************************************************************
  La copertura finanziaria dai dati di bilancio 2011 di AM Rimini


.."Dal punto di vista del quadro economico di realizzazione dell’opera, l’analisi e la revisione delle voci di spese hanno visto l’importo totale dell’investimento passare dai 92.08 milioni di euro deliberati all’interno della delibera CIPE n.93/06 ai 99,68 milioni di euro del nuovo quadro, a cui occorre aggiungere 3,12 milioni di euro di spese pregresse relativo al periodo precedente l’approvazione del progetto definitivo inserito all’interno della legge Obiettivo (L.443/2001) e/o spese non rientranti all’interno del quadro economico approvato (spese legali, di struttura, promozionali, ecc.).
L’importo complessivo aggiornato del TRC come desumibile dal PEF redatto risulta pertanto essere di 102,79 milioni di euro con un incremento dell’investimento pari a +7,6 milioni di euro (+8,2%), passando da 92,08 milioni  a 99,68milioni euro.

Le motivazioni che hanno portato a questo incremento del costo dell’opera sono sinteticamente riconducibili a questi fattori:

a.un fisiologico aumento dovuto al tempo trascorso dall’approvazione del progetto definitivo. A questo occorre aggiungere che la gara di appalto per l’aggiudicazione dell’appalto principale è stata conclusa alla fine del 2007.

b.gli aumenti dovuti alla realizzazione delle opere sostitutive dei passaggi a livello nel territorio riminese in anticipazione rispetto all’appalto principale del TRC per le scelte dell’amministrazione comunale di trasformare il sottopasso Rimembranze da ciclo-pedonale a carrabile con pista ciclo-pedonale, il sottopasso Lagomaggio da pedonale a ciclo-pedonale con l’aggiunta di una specifica rampa dedicata nell’area di demolizione dell’ex casello ferroviario e per le migliorie piu’ in generale richieste in termini di dotazione ed arredi;

c.i maggiori costi di acquisizione, rispetto a quanto pianificato in sede di quadro economico, relativi al materiale rotabile trattandosi di tecnologie innovative di cui non erano noti costi storici di mercato e conseguentemente agli impianti di segnalamento e di ausilio all’esercizio in quanto lo sviluppo del sistema di guida vincolato di tipo immateriale ha portato a maggiori costi rispetto alle stime fatte a livello sperimentale dello stesso.

La regione Emilia Romagna sin dagli ultimi mesi del 2010 ha promosso e sollecitato un processo di revisione ed analisi dei diversi accordi di programma e, nel dettaglio, dello stato di attuazione delle schede degli interventi in essi contenuti, attività questa propedeutica alla stipula di un nuovo accordo tra gli enti locali partecipanti alla realizzazione dell’opera che tenga in considerazione la revisione e l’aggiornamento del quadro economico dell’opera e dei maggiori costi precedentemente evidenziati.
L’analisi delle schede relativi agli investimenti in tema di mobilità urbana ha portato ad individuare risorse per 4,7 milioni di euro precedentemente destinate ai seguenti interventi:
-2 tronco Rimini FS-Rimini Fiera per 0,387 milioni di euro (AdP 2001-2003 scheda 2)
-3 tronco Riccione FS-Cattolica FS per 0,387 milioni di euro (Adp 2001-2003 scheda 3)
-3 tronco Riccione FS-Cattolica FS con potenziamento delle sottostazione per 0,517 milioni di euro (Adp 2001-2003 scheda 2/III)
-realizzazione di autostazione per il TPL e Transit Point nella zona del capolinea del TRC Stazione di Rimini FS per 0,617 milioni di euro (AdP 2003-2005 scheda 4.1)
-acquisto di materiale rotabile per il terzo tronco funzionale Riccione FS-Cattolica FS per 2,739 milioni di euro (DGR 1479/04)

Si è pertanto ipotizzato di sottoscrivere un nuovo accordo di programma fra gli enti locali partecipanti alla realizzazione del TRC che prenda atto della revisione e l’aggiornamento del quadro economico dell’opera e che preveda a capo degli enti ciascuno per la sua parte le quota di copertura dei maggiori importi come derivanti dalla nuova analisi dei costi.
In questo quadro la regione Emilia Romagna si impegnerebbe a coprire i maggiori oneri per un importo di 4,5 milioni di euro con le somme derivanti dai recuperi e dai trasferimenti di risorse impegnate su altri capitoli e schede di finanziamento non piu’ in programma o con tempi di realizzazione incerti a fronte di un analogo impegno per circa 3 milioni di euro da parte degli enti locali territoriali (comuni di Rimini – Riccione – Agenzia Mobilità).

Per quanto riguarda invece la copertura delle spese pregresse (3,119 milioni di euro) relative al periodo precedente l’approvazione del progetto definitivo inserito all’interno della legge Obiettivo (L.443/2001) e/o spese non rientranti all’interno del quadro economico approvato (spese legali, di struttura, promozionali ecc.) Agenzia Mobilità ha proposto che vengano ripartite tra il comune di Rimini – Riccione e Agenzia Mobilità in quota parte rispetto alla loro partecipazione parametrizzata complessiva"..





******************************************************************************
Copertura prevista in relazioni a dichiarazioni ufficiali AM Rimini in dato 8 agosto 2011 La copertura finanziaria prevista allo stato attuale delle cose (in data 8 agosto 2011) e desunta dalle notizie precedentemente pubblicate derivanti da documenti e dichiarazioni ufficiali di AM Rimini è come da seguente schema:






Note metodologiche

(2)Vedi precedente post di cui al seguente link

(3)Vedi predente post di cui al seguente link:

Su alcune voci potrebbero esserci rischi specifici che possono essere totalmente e/o in parte essere mitigati e dei quali vorrei discutere successivamente; è chiaro che sono tutte e solo valutazioni personali dello scrivente.

Note
Per completezza vedi anche il link seguente:

Nessun commento:

Posta un commento